FIGHT FOR LIFE - 17/04/2010

Galà di Sport da COMBATTIMENTO con MATCH LIGHT e A CONTATTO PIENO
 

Il nostro atleta Abramo Cipriani si presenta puntuale all'iscrizione e al peso del galà FIGHT 4 LIGE ottimamente organizzato dalla Pro Fighting Prato del M°Catalano e M° Mazzoni.

Il nostro atleta è’ abbastanza teso, sente il match e purtroppo la giornata non si preannuncia delle più tranquille; credendo di sapere la scaletta degli abbinamenti (secondo incontro sul Tatami 2), si prepara per il riscaldamento prima dell'inizio del galà , ma alla presentazione degli abbinamenti, oltre a essere stravolti,l'incontro di Cipriani non e' stato inserito per errore.

Gli viene concesso in extremis un match a chiusura degli incontri “light” con un atleta di pari categoria - 70 kg.

Passata oltre la meta' degli incontri il coach dello sfidante, si rende conto che il suo atleta ha ancora un altro match combinato anticipatamente, quindi con Cipriani si ritroverebbe al terzo match nello stesso giorno, così viene deciso di annullare gli altri due match dello sfidante per dare a Cipriani la possibilià di confrontarsi con il suo avversario .

In tal modo, però l'incontro viene anticipato di quattro match, e non più con lo stesso ma con un altro atleta di categoria di peso superiore di 5 kg.

Cipriani non si scompone, nonostante il suo nervosismo, normale prima di un incontro, domina il primo round colpendo con low kick, chiudendo la distanza e obbligando l'avversario con la propria insistenza di colpi, alle uscite dal Tatami, nonostante i circa 10 cm di altezza superiore a Cipriani .

Il 2°i° round non cambia di molto, Cipriani domina il centro del Tatami ma gli eccessivi attacchi lo portano a perdere lucidità e condizione atletica da circa la metà'del round, questo porta ad una vittoria per due giudizi ad uno a favore dell'avversario che comunque ha gestito bene l'incontro.

Grande capacità, grande cuore, grande Abramo .

Al termine del galà match a contatto pieno per due atleti di punta della Pro Fighting Prato (team Catalano): Marco Conti (ex “spartano”passato in forza da 2 anni al team Catalano e neo campione italiano 3 serie - 60 kg) e Paola Cappucci, atleta ormai nota anche in ambito internazionale, che può vantare i recenti titoli di campionessa europea e titolare della nazionale azzurra di k1

Entrambi gli atleti hanno sfoggiato una prestazione maiuscola premiata in tutti e due i casi da una vittoria per giudizio unanime e dal giusto tributo del numeroso pubblico presente.